Spoleto, la rabbia del consigliere leghista Proietti: "Smettete di deridere i miei capelli"

Caricamento...
Salva
"Voglio rendere edotta l’Aula che nei scorsi giorni sono stato attenzionato pubblicamente per la lunghezza, la forma, il colore e il volume dei miei capelli. Non credo che sia accettabile da parte mia il fatto che qualcuno faccia scherno della lunghezza e del volume dei miei capelli. A questi due soggetti voglio consigliare il mio parrucchiere, che non solo è da uomo, ma è anche da donna". Con queste parole, in aperta polemica, il consigliere comunale leghista di Spoleto, Stefano Proietti, ha informato il consiglio comunale di alcuni episodi in cui è stato preso in giro per la sua capigliatura.